Gift

Siamo partner di un progetto che vuole creare una rete tra aziende e cooperative sociali del territorio provinciale, che condividono obiettivi, contenuti e strategie per sviluppare azioni comuni nell’ambito della conciliazione famiglia-lavoro.

Il progetto Net Work Family Balance intende migliorare il benessere lavorativo dei dipendenti delle aziende coinvolte, attraverso azioni positive per la conciliazione famiglia-lavoro, rivolte in particolare a donne, madri, persone con carichi di cura familiari significativi.

Il progetto vuole favorire e incentivare:

  • misure di flessibilità lavorativa
  • servizi di cura, che possono offrire sostegno nella cura dei minori, disabili e anziani
  • servizi salva tempo e salva reddito, che permettono cioè di risparmiare quotidianamente denaro e tempo altrimenti dedicato ad incombenze e commissioni.

Ciascuna azienda implementerà un sistema di raccolta dei bisogni dei propri dipendenti in tema di conciliazione e cercherà di delineare possibili soluzioni anche attraverso la collaborazione con altri enti del territorio.

 

Una rete che genera cultura

Le azioni del progetto Net Work Family Balance vogliono costruire una rete di persone e di organizzazioni che conoscono e condividono linguaggi e fondamenta culturali in tema di conciliazione famiglia-lavoro: presupposti indispensabili per dare sostanza e concretezza alle sperimentazioni e rendere le politiche di work-life balance un patrimonio comune e interiorizzato nelle organizzazioni partecipanti.

 

Il network di Net Work Family Balance

SANTA LUCIA Società Cooperativa Sociale di Solidarietà

www.coopsantalucia.com

AIMÉE S.p.A.

THUN LOGISTICS S.r.l.

DUEBI S.r.l.

D.B.S.C. S.r.l.

 

Sostengono il progetto e collaborano:

Piani di Zona: Ambiti territoriali di Asola, Mantova, Guidizzolo
Associazioni di Categoria: CONFINDUSTRIA Mantova, CONFCOOPERATIVE Unione di Mantova
SOL.CO. MANTOVA: Consorzio di cooperative sociali
Aziende: NOVELLINI S.p.A., LUBIAM S.p.A., A&T EUROPE S.p.A. Piscine Castiglione

Una pluralità di attori che potrà diffondere le buone pratiche che verranno attivate e dare alla sperimentazione il più ampio respiro e la più efficace sostenibilità.